Smartwatch Garmin Forerunner 235 per Runners intermedi

Essendo un runner che corre 3 volte a settimana, volevo un gadget che potesse monitorare al meglio le mie attività sportive e che non costasse troppo. Alla fine la mia scelta è caduta sul Garmin Forerunner 235, uno smartwatch o meglio uno sportwatch per runners intermedi. Si tratta di un orologio dedicato agli sportivi che praticano la corsa a livello amatoriale/avanzato. Dispone di un cardiofrequenzimetro in grado di rilevare la frequenza cardiaca direttamente dal polso, i dati rilevati sono sufficientemente sicuri ma bisogna ben fissare il cinturino, altrimenti non “sente” bene il battito cardiaco. E’ altresì ottimo per l’uso quotidiano, lo si può collegare al proprio smartphone tramite applicazione Garmin Connect™ Mobile e quindi configurarlo per la ricezione delle notifiche del telefono (Whatsapp, Messenger, e-mail, chiamate e quant’altro). Ogni volta che riceve una notifica, questo gadget si mette a vibrare leggermente per poi visualizzare il testo direttamente sul display. Nel pacchetto, oltre all’orologio, è presente anche un cavo USB per la ricarica e trasferimento dati, collegabile tramite pinzetta.

Smartwatch Garmin Forerunner 235 dispone di un display da 1.23 pollici a colori impermeabile fino a 5 ATM, quindi perfetto in condizioni di pioggia estrema. E’ ben visibile in qualsiasi condizione di tempo, dal buio alla luce del sole. Però devo dire che sarebbe stato molto utile avere anche un piccolo quadrante di vetro temperato per meglio proteggere il vetro.

Il GPS è preciso, si collega al satellite in 10-15 secondi, in caso di tempo nuvoloso ci mette 10 secondi in più. Per collegarlo basta avviare la modalità corsa e attendere l’ok. Alla fine dell’attività si scollega da solo. Ma se inavvertitamente avviamo il GPS, nessun problema, dopo 20 secondi di inutilizzo ci avvisa della sua disconnessione.

Questo Sportwatch della Garmin garantisce una buona autonomia: 11 ore con GPS sempre acceso e 9 giorni in modalità normale.

E’ un gadget personalizzabile, tramite applicazione gratuita Garmin Connect Mobile da installare sul cellulare, si può scegliere i vari display, da quello classico con le lancette a quello moderno con l’ora e i minuti in digitale e relative info come lo stato della batteria, il numero dei passi, la data, e il collegamento bluetooth.

Si può anche personalizzare i dati da visualizzare durante la corsa, nel mio caso ho messo, la distanza progressiva, tempo e il passo medio in min/km. Alla fine della corsa questo gadget scarica automaticamente i dati nel cellulare per poi visualizzare le prestazioni.

Volendo esagerare, è anche possibile monitorare anche il sonno, in maniera tale da capire quali sono le ore in cui si è in fase di sonno profondo e leggero. Io lo uso sempre a letto, perché così capisco se sono in condizioni ideali per poter correre.

Dispone di una funzionalità molto utile per i runners, il VO2 Max che elabora i dati come velocità della corsa, battiti al minuto e variabilità della frequenza cardiaca per fornire una stima del volume massimo di ossigeno che puoi consumare al minuto. Ovviamente se corriamo poco il valore sarà molto basso, se invece si fanno diversi km in 3-4 giorni alla settimana, allora il valore sarà più alto. L’ideale sarebbe sui 44/48. Dopodichè basandosi su una media delle uscite, questo smartwatch è in grado di prevedere il proprio tempo di gara suddiviso per distanze (5km, 10km, 21km e 42km) nonché alla fine di ogni attività ti avvisa del Tempo di recupero necessario prima di intraprenderne un altro allenamento.

Ma la parte più interessante è il pannello con i dati dell’attività visualizzabile tramite Garmin Connect via web, dove si può vedere la propria performance tramite grafici e statistiche varie.

Questo gadget personalizzato è disponibile nel nostro shop, venite a dare una occhiata.

Optimized with PageSpeed Ninja